As the Covid-19 restrictions has hit the Italian tourism industry hard, lots of popular summer holiday venues were empty and caught in a moment of suspension until August re-opening. During springtime, usually a quite busy season for Salento and Puglia, the loss of tourists was almost total.

While 2020 cannot be considered an average year, the possible, total collapse of the holiday business shows its structural precariousness and uncertainty.

I started this series in the last days of May and early June 2020. Fascinated by the sense of emptiness, calm and stillness that wraps this places off the high-season frenzy, I then decided to go trough my own archive and keep shooting after summer.

----------------

Le restrizioni dovute al contagio da Covid-19 hanno messo a dura prova l'industria turistica italiana. Alcune tra le più popolari località estive sono rimaste vuote, sospese in un periodo di attesa sino alle riaperture di Agosto. In primavera, la perdita di turisti è stata pari quasi al 100%: se il 2020 non può essere considerato un anno come gli altri, è altrettanto vero che il possibile crollo del settore turistico mostra la sua strutturale fragilità e precarietà.

Ho cominciato questa serie tra maggio e giugno 2020; affascinato dall'atmosfera di calma, sospensione e vuoto che circonda questi luoghi nei periodi di bassa stagione, ho deciso di recuperare altro materiale dal mio archivio e di continuare a scattare anche dopo l'estate.

Using Format